Rai.it

Mercoledì 22 Ottobre 2014

 HOMECANONE TV ORDINARIO


A seguito della sentenza della Sezione Terza Ter del Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio del giorno 11 luglio 2012 sul ricorso numero di registro generale 3492 del 2010, integrato da motivi aggiunti, presentato da Sky, in forza della quale è stato annullato il comma 3 dell’art. 22 del Contratto di servizio che prevedeva l’obbligo della Rai di promuovere la diffusione di Tivùsat e la distribuzione della relativa smart card, la Rai – pur riservando l’appello verso la sentenza citata - è costretta ad interrompere la distribuzione di smart card al pubblico, unicamente in via cautelativa e con ogni riserva.
Con l’interruzione del servizio di vendita delle card a cura della Rai, gli abbonati, potranno unicamente acquistare il decoder "tivusat", comprensivo di smart card, ai normali costi commerciali, presso i rivenditori autorizzati.

Stampa articolo

MAPPAAIUTO

© RAI 2010 - P.Iva 06382641006