Rai.it

Lunedì 25 Settembre 2017
 HOME CANONI RADIO-TV SPECIALI
COMUNICATO STAMPA: ATTENZIONE ALLE FALSE EMAIL


Attenzione alle false email in nome del Fisco
I link contengono dei virus informatici

Nuovi tentativi di truffa ai danni dei contribuenti.
L’Agenzia delle Entrate sta ricevendo in questi giorni diverse segnalazioni relative a delle email spedite ai cittadini in cui viene chiesto di attivare procedure di rimborso o di regolarizzare la propria posizione fiscale. Si tratta di email di phishing contenenti un link che, qualora cliccato, avvia il download di un virus che potrebbe danneggiare il computer dei destinatari.

Le Entrate invitano coloro che ricevono queste email a cancellarle immediatamente.

Le segnalazioni dei contribuenti - In una delle email si invita il destinatario a scaricare un modulo per richiedere un rimborso parziale del canone TV. Nell’altra tipologia di email si chiede ai contribuenti di regolarizzare la propria posizione scaricando un apposito modulo e versando una determinata somma.

Le email si concludono con l’indicazione di alcuni numeri telefonici, relativi agli uffici delle Entrate. Tutte le informazioni contenute nelle email in questione sono false: l’Agenzia consiglia di cestinarle senza aprirle.

Roma, 28 agosto 2017



Luoghi e orari del ricevimento utenza



Per conoscere luoghi e orari di ricevimento per l'utenza di ogni regione cliccare qui



Nuovi interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici del 2016 e del 2017



Il termine per la sospensione dei versamenti tributari (precedentemente fissato al 30 settembre 2016) è stato prorogato al 30 novembre 2017.

La sospensione si applica a:

• soggetti aventi sede legale o operativa nei Comuni indicati nell'allegato 1 al DL 17 ottobre 2016, n. 189: dal 24 agosto 2016 al 30 novembre 2017;

• soggetti aventi sede legale o operativa nei Comuni indicati nell'allegato 2 al DL 17 ottobre 2016, n. 189: dal 26 ottobre 2016 al 30 novembre 2017;

• soggetti aventi sede legale o operativa nei Comuni indicati nell'allegato 2 bis al DL 9 febbraio 2017, n. 8 dalla sua legge di conversione 7 aprile 2017, n. 45: dal 18 gennaio 2017 al 30 novembre 2017.

Nei comuni di Teramo, Rieti, Ascoli Piceno, Macerata, Fabriano e Spoleto la sospensione si applica limitatamente ai singoli soggetti danneggiati che dichiarino, nelle forme previste dal dpr 445/2000, l'inagibilità del fabbricato, studio professionale o azienda.

Le medesime disposizioni possono applicarsi altresì in riferimento a immobili distrutti o danneggiati ubicati in altri Comuni delle Regioni interessate, diversi da quelli indicati negli allegati 1, 2 e 2 bis su richiesta degli interessati che dimostrino il nesso di causalità diretto tra i danni ivi verificatisi e gli eventi sismici del 24 agosto, del 26 ottobre 2016 e del 18 gennaio 2017 comprovato da apposita perizia asseverata.

Il versamento dei tributi dovuti per il periodo dal 01 gennaio 2018 al 31 dicembre 2018 dai titolari di reddito di impresa e di reddito di lavoro autonomo, nonchè dagli esercenti attività agricole, deve avvenire in un'unica soluzione entro il 16 dicembre 2018.



Il Canone TV e i computer


Comunicato Rai

La RAI ricorda che il canone non è dovuto per i computer privi di sintonizzatore. In caso di dubbi, nel doveroso rispetto dell’utenza e della normativa in materia, possono essere contattati gli sportelli al pubblico, il call center 199.123.000 o compilare il form COMUNICAZIONI VARIE



PRONTO LA RAI



E’ possibile prenotare on line un appuntamento telefonico per essere ricontattati e ricevere assistenza per la risoluzione di problematiche inerenti il canone tv collegandosi al sito www.prontolarai.it .

Il nuovo servizio servizio “Pronto la Rai” consente agli abbonati di risolvere telefonicamente alcune delle casistiche riguardanti sia i canoni televisivi ad uso familiare che quelli fuori dall’ambito familiare, come ad esempio gli esercizi pubblici.





Dichiarazione dei redditi



Ai sensi dell’art. 17 del decreto legge 6 dicembre 2011 n. 201, le imprese e le società devono indicare, nella relativa dichiarazione dei redditi, il numero di canone speciale alla radio o alla televisione per la detenzione di apparecchi atti o adattabili alla ricezione delle trasmissioni radiotelevisive.



Deducibilita' del canone speciale



L'importo del canone speciale puo' essere dedotto dal reddito d'impresa, qualora sussistano i presupposti fiscali ai sensi del D.P.R. 22/12/1986 n. 917.



ATTENZIONE!



Stanno circolando mail provenienti dall’indirizzo :

Mittente:

RAI - Radio Televisione Italiana

a2s875890.079292076@postacertificata.rai.it

o indirizzi simili, dove viene comunicato erroneamente che il canone di abbonamento speciale è di Euro 100, di scaricare la relativa fattura e di provvedere al pagamento entro 48 ore.

Vi preghiamo di non considerare valide tali comunicazioni elettroniche di cui Rai disconosce la provenienza.

Per qualsiasi informazione vi preghiamo di contattare il Numero Verde 800.938.362



Digitale terrestre



Per informazioni relative alla ricezione dei programmi della piattaforma di TV SAT collegarsi al seguente indirizzo: Tivu' Sat




Stampa articolo
MAPPAAIUTO

© RAI 2010 - P.Iva 06382641006