Rai.it

Giovedì 27 Novembre 2014

 HOME CANONI RADIO-TV SPECIALI
Riforma del Canone



In riferimento alle prospettive di riforma complessiva della normativa sul canone, si precisa che, al momento, questa non ha subito mutamenti. Si conferma che per il 2014 continua doverosamente tutta l’attività di riscossione in base alla normativa vigente ivi inclusa l’ordinaria attività dei nostri collaboratori incaricati del censimento dell’utenza non abbonata. Si tratta di un’attività informativa sulla normativa vigente, con consegna del bollettino di c/c postale n. 9100 per l’utenza in abitazione privata e n. 2105 per l’utenza fuori dell’ambito familiare (bar, ristoranti, alberghi, …).



Il Canone TV e i computer


Comunicato Rai

La RAI ricorda che il canone non è dovuto per i computer privi di sintonizzatore. In caso di dubbi, nel doveroso rispetto dell’utenza e della normativa in materia, possono essere contattati gli sportelli al pubblico, il call center 199.123.000 o compilare il form COMUNICAZIONI VARIE



Dichiarazione dei redditi



Ai sensi dell’art. 17 del decreto legge 6 dicembre 2011 n. 201, le imprese e le società devono indicare, nella relativa dichiarazione dei redditi, il numero di canone speciale alla radio o alla televisione per la detenzione di apparecchi atti o adattabili alla ricezione delle trasmissioni radiotelevisive.



Deducibilita' del canone speciale



L'importo del canone speciale puo' essere dedotto dal reddito d'impresa, qualora sussistano i presupposti fiscali ai sensi del D.P.R. 22/12/1986 n. 917.



Digitale terrestre



Per informazioni relative alla ricezione dei programmi della piattaforma di TV SAT collegarsi al seguente indirizzo: Tivu' Sat




Stampa articolo
MAPPAAIUTO

© RAI 2010 - P.Iva 06382641006